Valentina Magnani

Valentina Magnani attrice e regista è nata a Trieste. Si laurea in Lettere Moderne a pieni voti con una tesi in storia del Cinema con il professor Alberto Farassino; un estratto della tesi “Dalla parte della luce” sulla vita e le opere dell’operatore Giovanni Vitrotti viene pubblicata sulla rivista “Pagine del cinema muto” di Pordenone del 1987 e il suo lavoro viene citato nelle ricerche dell’università di Mosca. Ha frequentato l’Istituto d’Arte drammatica di Trieste dal 1979 al 1982 dove in seguito ha condotto dei laboratori teatrali per ragazzi. Prosegue il suo perfezionamento dal 1983 al 1985 presso la Scuola di teatro Paolo Coccheri a Firenze.

Ha lavorato presso il Teatro Stabile del FVG Rossetti di Trieste in qualità di assistente alla regia e come attrice e presso la Compagnia La Contrada di Trieste come attrice. Ha iniziato il suo lavoro di didattica teatrale per adulti nel 1990; è socia fondatrice dell’ACTIS dove tiene dal 1992 corsi e laboratori teatrali. Il suo percorso teatrale l’ha portata a collaborare con diverse realtà artistiche, anche di ricerca ed ha all’attivo regie teatrali e di teatro – danza.  Ha curato la regia dei seguenti spettacoli di teatro teatro e danza: Perché Antigone2010 “Palomar” da Italo Calvino; Sentieri nascosti ispirato alle poesie di Emily Dickinson; 2012 “Lackbreath” vita di Lucia Anna Joyce su testo di Erik Schneider; 2012 “Rapsody in Joyce“; 2013 “Le mie lettere d’amore” dai testi e le lettere dal fronte della I guerra mondiale di Scipio Slataper, Giani Stuparich e Elody Oblath Stuparich; 2013 ”Occhi sull’abisso spettacolo ispirato agli scritti di autori triestini all’ affacciarsi della prima guerra mondiale scrive il testo Il cappotto di stelle di cui è anche regista 2015 cura la regia dello spettacolo di teatro e danza La locanda dei venti”, testo del quale è anche autrice. Nel 2016 cura la regia dello spettacolo “Medusa” di cui è anche autrice. Il cappotto di stelle, La locanda dei venti, Medusa” costituiscono una trilogia con un comune filo conduttore. Questi spettacoli sono stati presentati presso la sala Bartoli del teatro “Il Rossetti” di Trieste, nel Circuito Danza della Regione FVG e presso manifestazioni di teatro organizzate dal Comune e dalla Provincia di Trieste. Dal 2001-2003 viene incaricata dalla Provincia di Gorizia per organizzare il Festival “Altre Espressività”. Dal 2003 cura con Claudio Puja la direzione artistica del Danceproject Festival realizzato dall’ACTIS di Trieste.