Anteprima Danceproject ed. XVII al festival “Approdi”

Anteprima Danceproject ed. XVII al festival “Approdi”

Andrà in scena sabato 1 agosto alle 20.30 , all’interno del parco del castello di Miramare, lo spettacolo “Lackbreath, senza respiro, vita di Lucia Anna Joyce” testo di Erik Schneider, regia di Valentina Magnani, con Daniela Gattorno, Lorenza Masutto, Sofia Kafol , Produzione Danceproject festival in collaborazione con il Festival Approdi. Spettacolo di teatro e danza , anteprima Danceproject Festival  XVII ed.

Nella nuda stanza di una clinica psichiatrica Lucia Joyce , figlia di James Joyce, ripercorre in una sorta di monologo interiore la sua vita. Nata nella  Trieste asburgica nel 1907,  si traferisce negli anni ’20 a Parigi, dove diventa una danzatrice di un certo successo, le piace lo stile sperimentale  , si fidanza con Samuel Beckett. Nel 1930 inizia però a dare segni di squilibrio mentale e dal 1934 fino al 1982, anno della sua morte , resterà chiusa in diverse cliniche psichiatriche. In scena viene sollevato il velo sul  mondo interiore di una donna che non ha mai potuto esprimersi in tutta la sua pienezza e di cui si è sempre saputo poco, il cui palpito di vita è rimasto soffocato, senza respiro appunto.

Lo spettacolo è inserito nella programmazione del Festival Aprodi e a seguire nella stessa serata si terrà lo spettacolo “Edipo….segh!” , uno scherzo da Sofocle, con la regia di Carla Cassola, interprete Andrea Tidona che impersonerà Gassman ,Tognazzi, De Filippo, ed altri grandi attori del passato chiamati da Strehler per una prova aperta nell’aldilà.

Per info : festivalapproditrieste.it, info@approdifestival.it

Io comincio dal movimento

Io comincio dal movimento

workshop con Erica Pacchioni

“Ich gehe von der Bewegung aus”, “io comincio dal movimento”, scriveva Ernst Ludwig Kirchner.

In questo workshop la danza entrerà a contatto con la pittura: noi cominceremo dal tratto dei quadri di Kirchner che ritraggono corpi in movimento, per restituire loro il movimento stesso. Daremo così loro una vita nuova, differente perché vissuta in un altro luogo e in un altro tempo da altri corpi. Libereremo quelle figure che Kirchner ha intrappolato nella tela o sulla carta e che insieme a noi potranno danzare di nuovo.

Può iscriversi chiunque, indipendentemente dalle sue condizioni e dal suo grado di conoscenza della danza.

Occhi sull’abisso

Lettura scenica da testi di S.Benco, G.Stuparich, S.Slataper, R.M.Rilke

Video Player

Danceproject festival

Danceproject festival

A partire da ottobre inizia la XV edizione del Danceproject Festival, Oltre la danza verso nuovi orizzonti… contatti
La XV edizione della manifestazione Danceproject Festival, oltre la danza verso nuovi orizzonti, ha come tematica “Contatti”, quindi l’incontro, la sinergia, il confronto, le dinamiche che permettono di comprendere i divenire, ma anche il ritornare, il conoscere e riconoscere ciò che precede, che viene prima di un presente, di un poi… Il gesto unito alla peculiarità della parola, la ricerca musicale che incontra le fluidità della danza contemporanea, l’immagine a cui carpire i suoi simboli, i suoi significati più segreti. Aprire delle porte su percorsi nei quali perdersi, per poi ritrovarsi. Il Danceproject di quest’anno incontrerà lo spettatore con l’intento di sorprenderlo, di prenderlo per mano e condurlo in luoghi e spazi un po’ arcani, dove però, come davanti ad uno specchio possa riconoscersi. Inizieremo con l’incontrarci per la strada, in alcune piazze, dove con il sorriso entrare in un contatto giocoso, intrigante, proseguiremo poi in un teatro, che aprendoci i suoi spazi ci permetterà di fruire di momenti d’arte e spettacolo. Ci troveremo inoltre in luoghi dove sperimentare in prima persona , attraverso dei laboratori ,la bellezza del muoversi e dell’interpretare, del creare , del confrontarsi.

www.danceprojectfestival.it